Città

Il progetto
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

immagine 0

In un Paese dove più di 1 persona su 2 non ha mai preso un libro in mano è necessario, per invertire la rotta, ripartire dalla cultura e dalla conoscenza come modello costitutivo di sviluppo. Puntando sulla condivisione delle esperienze, sull’innovazione e sul “fare sistema”.

 

Il progetto “Le Città del libro” – per iniziativa del Centro per il Libro e la Lettura, della Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura e dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) – ha avviato nel 2013 un processo mirato a individuare forme organiche di promozione e di collaborazione. Dagli incontri che si sono svolti a Torino (aprile 2013), a Roma (gennaio 2014), a Cagliari (maggio 2014) e a Milano (marzo 2015) è emersa l’esigenza di creare uno strumento che documenti l’ampiezza e l’articolazione di questa realtà culturale del nostro paese; uno strumento che fornisca al pubblico tutte le informazioni relative agli eventi e la possibilità di interagire con gli organizzatori.

La banca dati de “Le Città del Libro” è dunque il risultato di un’esperienza collettiva e autogestita che ha visto la partecipazione e l’impegno delle principali manifestazioni letterarie italiane e delle eccellenze nel campo della promozione della lettura. Si tratta di ”Festival, Fiere, Saloni" che rappresentano modelli e metodologie di promozione della lettura sul territorio, tutti caratterizzati da particolare rilevanza e innovatività.

La banca dati coinvolge decine di realtà operanti nel campo della promozione del libro e della lettura in circa cento città italiane: dalla Torino storica sede del Salone Internazionale del Libro alla Roma di Più libri più liberi e del FestivalLetterature, dalla Milano di BookCity alla Cagliari di Leggendo Metropolitano e TutteStorie, proseguendo con Mantova, Pordenone, Modena, Bologna, Genova, L’Aquila, Palermo, e ancora Courmayeur, Cortona, Sarzana, Gavoi, Lamezia Terme; città grandi e piccole, distribuite sull’intero territorio nazionale, che hanno saputo creare iniziative di grande valore, con ricadute positive sia sull’economia locale che nella promozione di un’idea forte di libro e lettura.

La banca dati ha lo scopo di fornire informazioni aggiornate, dettagliate, qualitativamente affidabili e facilmente accessibili sulle rassegne e i festival letterari; gli stessi organizzatori hanno a disposizione all’interno del portale un’area riservata e possono inserire e aggiornare i dati relativi alle loro iniziative.

Tutte le manifestazioni presenti nella banca dati rispettano alcuni criteri in grado di restituire una valutazione oggettiva delle iniziative:

 

Va precisato che l’inserimento di una manifestazione nella banca dati del progetto da parte della redazione del Centro per il libro non rappresenta in alcun modo un riconoscimento ufficiale, né tantomeno dà diritto ad alcun ”premio".

pensieri parole
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nullam at diam ac orci egestas scelerisque ac nec tortor. Donec fringilla, elit egestas dapibus imperdiet, urna.

torna al menù

Il progetto

In un Paese dove più di 1 persona su 2 non ha mai preso un libro in mano è necessario, per invertire la rotta, ripartire dalla cultura e dalla conoscenza come modello costitutivo di sviluppo. continua...

Gli ultimi Tweet

contatti

CENTRO PER IL LIBRO E LA LETTURA (CEPELL)